7CorsoCISM

7° Corso per gli associati IT-APA 

Certificazione al protocollo

ICISF (International Critical Incident Stress Foundation)-CISM (Critical Incident Stress Management)

Assisting Individuals in Crisis”  e “Group crisis Intervention”

14-15-16 Dicembre 2021

 

Entro il 14 febbraio 2021, tutti gli operatori aerei che svolgono trasporto aereo commerciale (CAT-Commercial Air Transport), hanno dovuto implementare quanto stabilito dal regolamento comunitario reg.EU 1042/2018 in materia di assessment psicologico, controllo su uso di sostanze psicotrope e programmi di supporto (support programme) per i piloti della aviazione civile.

Gli operatori sono invitati a considerare l’estensione dei support Programme a tutto il personale “safety sensitive” come ad esempio, assistenti di volo e manutentori.

Tra i dettagli che guidano le modalità con cui implementare i support programme, compare la figura chiave del pari, in inglese peer. Il peer è un collega che condivide esperienze e contesti simili a quelli del soggetto in difficoltà che accede al programma di supporto e rappresenta un primo livello di accoglienza e gestione del disagio.

La formazione dei pari può avvenire secondo diversi modelli, uno dei più diffusi nel mondo è quello sviluppato da ICISF. E’ il modello che ITAPA ha scelto per la iniziale formazione e certificazione di pari che andranno poi ad operare per ITAPA svolgendo attività legata ai support programme per le compagnie aeree italiane.

Questo corso è rivolto ai naviganti (piloti, assistenti di volo, specialisti tecnici di bordo) e manutentori sia di ala fissa che di ala rotante, che potranno operare attivamente nella gestione del contatto con un collega che si rivolge al support programme.

Gli psicologi non naviganti nostri associati sono ugualmente invitati a frequentare il corso, in modo da conoscere dettagliatamente la formazione offerta ai peer, in vista di un loro diretto coinvolgimento nei support programme come menthal healt specialist.  

 

Il protocollo CISM

 La figura del peer rappresenta per l’aviazione una novità che il CISM, o critical incident stress Management, è un noto protocollo clinico di prevenzione e trattamento delle reazioni psicologiche potenzialmente traumatiche.

Sviluppato negli anni 80, dal lavoro del dott. Mitchell (professore all’Università di Maryland e presidente dell’Icisf International Critical Incident Stress Foundation), il CISM rappresenta uno degli strumenti d’intervento della psicologia più conosciuti a livello mondiale.

Lo scopo del protocollo è di intervenire in modo efficace rispetto alle persone coinvolte da un evento critico prima che possibili reazioni derivanti da stress possano compromettere le normali reazioni adattive e inficiare la salute fisica e psicologica.

Destinatari

I destinatari dei corsi di certificazione ICISF-CISM sono tutti coloro che si occupano della relazione di aiuto, e che vogliono familiarizzare e acquisire le metodologie d’intervento del protocollo e tutti quelli che operano in contesti che li espongono a forte stress o la cui specificità professionale rende difficile l’immedesimazione con qualcuno proveniente dall’esterno e sono interessati ad ottenere la certificazione come pari qualificati. Il protocollo CISM è basato sulla figura fondamentale del “pari”, del collega qualificato a riconoscere la sintomatologia da stress in sé stesso e negli altri, che può derivare sia da stress cumulativo o da un evento critico specifico. Il pari interviene in molteplici contesti e con strumenti e tecniche appresi dal protocollo che spaziano lungo un arco temporale ideale che parte dal creare resistenza e aumentare la resilienza in una organizzazione, gruppo o individuo, fino ad occuparsi anche di interventi mirati al recupero della persona.

 

Obiettivi del corso:

 

-Apprendere ed esercitarsi nelle varie tecniche d’intervento da utilizzare con coloro i quali hanno vissuto un evento critico,

-Imparare a saper riconoscere le reazioni di decorso normali da stress acuto post evento critico, rispetto a quelle patologiche,

-Saper intervenire in modo adeguato e congruente con chi manifesta ideazioni suicidarie.

 

I temi affrontati saranno i seguenti:

-Breve introduzione sulla Crisis Intervention,

-Esercizi di ascolto attivo e riformulazione,

-Body language e comunicazione paraverbale.

-Discussione sui valori, il transfert e il contro-transfert,

-Tecniche di comunicazione efficace durante una crisi,

-Tecnica di comunicazione “a diamante” con esercitazioni,

-Crisi psicologica e reazioni a essa,

-Meccanismi d’intervento,

-Modello SAFER-R,

-Modello SAFER-R nel gestire le ideazioni suicidarie,

-L’elaborazione del lutto,

-Esercitazioni.

 

Docente del corso:

Charlotte Costantini, pilota di linea, istruttrice di volo e di Human Factor. Esperta di Sicurezza Volo e docente certificata e accreditata presso l’ICISF (International Critical Incident Stress Foundation) del protocollo CISM, sia per interventi individuali che di gruppo.

Laureata in Antropologia è una counselor relazionale, volontaria del Nucleo di Supporto Psico-Sociale all’interno della Protezione Civile. Dal 2009 si occupa di corsi Human Factor in ambito aeronautico, medico e aziendale e dal 2011 di “peer intervention”.

Costi:

Il corso è riservato agli associati e prevede un costo di 200 euro (comprensivo del rilascio della certificazione), che potranno essere corrisposti via bonifico bancario all’IBAN della Associazione, specificando nella causale “Corso ICISF-CISM Dicembre 2021”:

IT92G0200805153000105668304

Il corso si svolgerà interamente ONLINE, e prevede posti limitati.

Al raggiungimento del numero massimo delle iscrizioni, sarà possibile prevedere una eventuale lista di priorità in caso di disdette.

Eventuali rinunce al corso dopo la formalizzazione della iscrizione, dovranno pervenire entro 15 giorni dall’inizio del corso, oltre tale data, non sarà purtroppo possibile alcuna forma di rimborso.